controllo posturale e fluidità muscolare

Pilates posturale

Per essere davvero in forma non è sufficiente sviluppare muscolatura e agilità. I risultati migliori si hanno infatti quando si concilia tutto questo con il controllo posturale e con la fluidità muscolare, grazie a un allenamento che agisce in profondità.

Per ottimizzare questi aspetti è possibile ricorrere alla ginnastica posturale e al Pilates, due discipline tanto differenti quanto efficaci e utili per chi vuole un fisico armonioso.

La ginnastica posturale lavora sulla base di una sequela di movimenti ed esercizi che consentono di raggiungere un ottimo equilibrio muscolare. In questo modo è possibile ridisegnare il fisico e imparare ad assumere quotidianamente le posture migliori. Utile sia a livello curativo sia dal punto di vista preventivo, la ginnastica posturale agisce soprattutto sui muscoli superficiali della schiena.

Il Pilates, che si basa sul sistema di allenamento sviluppato agli inizi del ‘900 dall’imprenditore tedesco Joseph Pilates, permette di modellare tutto il corpo concentrandosi soprattutto sul potenziamento dei muscoli pelvici.

I vantaggi del Pilates riguardano in primo luogo la combinazione tra tecniche di respirazione e di rilassamento (molto importante è la respirazione postero-laterale), che agiscono in sinergia con movimenti armoniosi, grazie ai quali è possibile sviluppare l’elasticità dei muscoli, allungandoli e rendendo il corpo esteticamente armonioso.

Gli esercizi di Pilates possono essere svolti a corpo libero su un tappetino (in questo caso si parla di Pilates Matwork), ma anche utilizzando roller, bande, palle ed elastici.

Adatta a tutte le età, la pratica del Pilates può essere affiancata a percorsi curativi di vario genere finalizzati alla risoluzione di disagi fisici cronici o post traumatici.

Il Power Pilates è un mix tra pilates, allenamento funzionale e allenamento posturale; è un allenamento adatto a tutti