Indoor Cycling: consigli per praticarlo al meglio

indoor-cycling

L’Indoor Cycling ha sempre più successo. Questa popolarità non è affatto un caso, ma è legata a un’efficacia che coinvolge diversi aspetti della salute.

Ottimo esercizio cardio, l’Indoor Cycling permette di bruciare calorie e di lavorare anche sul buonumore, grazie a quell’adrenalina che sale inevitabile durante ogni allenamento. Con l’aiuto di macchinari innovativi come gli ultimi ritrovati Technogym® è possibile praticarlo avendo sott’occhio tutti parametri, il che è una grande fortuna. Quello che non bisogna dimenticare è qualche consiglio preliminare per ottimizzare l’allenamento. Il più importante riguarda la regolazione della bici. Bisogna posizionarsi accanto ad essa, tenere i piedi uniti e alzare il sellino fino a quando non arriva all’anca. Cosa dire sulla posizione del manubrio? Che è più alta di un paio di centimetri circa rispetto a quella del sellino. Queste operazioni di assetto non vanno assolutamente trascurate. Un singolo centimetro può infatti influenzare l’efficacia dell’esercizio.

Da non trascurare è anche la sicurezza della pedalata. Tutti i macchinari di Indoor Cycling hanno sui pedali dei lacci o dei fermi che bloccano il piede e che devono essere opportunamente regolati da chi si allena. Un altro aspetto essenziale per chi vuole praticare al meglio l’Indoor Cycling è la posizione delle mani sul manubrio. Afferrarlo in posizione arretrata è utile per simulare la pedalata in piano. Chi invece si sporge in avanti simula la pedalata in salita.

Ultimo ma non certo meno importante consiglio riguarda il fatto di non chiedere troppo al proprio corpo. Per questo motivo è fondamentale imparare ad ascoltarlo, interpretando i segnali che manda nei momenti di fatica ed evitando di forzare i limiti.

 

Scopri ZONE CITY