Allenamento in inverno: i consigli per non perdere il ritmo

allenamento

Con l’arrivo dell’inverno capita spesso di perdere il ritmo per quanto riguarda l’allenamento e di mandare a monte gli sforzi dei mesi autunnali. Perché succede questo? Per diversi motivi, primo tra tutti il calo di secrezione di serotonina da parte dell’organismo. Nota anche come ormone del buonumore, la serotonina, quando cala eccessivamente, comporta effetti fastidiosi come le alterazioni al ritmo sonno – veglia, che hanno come conseguenza principale una maggior svogliatezza e la tendenza del corpo a richiedere l’assunzione di carboidrati. Tutto questo è chiaramente poco vantaggioso per chi vuole allenarsi con costanza e raggiungere gli obiettivi prefissati con il personal trainer. Come risolvere il problema? Aiutandosi con l’alimentazione. In questo caso è ottimo il cacao al 70%. Mangiarne un quadratino ogni tanto non fa per niente male, anzi può fare la differenza quando si tratta di vincere i cali di umore invernali!

Un altro consiglio per allenarsi al meglio anche nei mesi invernali consiste nel non coprirsi troppo. Arrivare in sala pesi o ai corsi indossando felpe pesanti blocca infatti la termogenesi. Ciò significa che l’organismo non mantiene costante la temperatura e che fa molta più fatica a bruciare le calorie. Tornando all’alimentazione, è bene ricordare che in questi mesi di freddo è fondamentale aumentare l’apporto di verdure crucifere (per esempio cavolfiori e ravanelli) e di probiotici. Le prime, grazie alle fibre, aumentano l’efficienza della flora intestinale e favoriscono il dimagrimento. I secondi, invece, sono un toccasana per il sistema immunitario e riducono il cortisolo, l’ormone dello stress che contribuisce notevolmente all’aumento del peso.

 

Scopri ZONE CITY