Dieta detox: come seguirla e quali sono i benefici

dietadetoxint

Con l’inizio di settembre arriva il momento dei buoni propositi! In cima alla lista in questi casi vi è l’iscrizione in palestra, una scelta senza dubbio salutare, ma che deve essere fatta tenendo conto dell’importanza di uno stile di vita sano in generale, che passa anche dalle abitudini alimentari.

Prima di cominciare ad allenarsi seriamente è quindi consigliabile non solo dire definitivamente addio a cibi che non hanno nulla di salutare – per esempio gli snack industriali che si mangiano spesso quando si pensa di non avere tempo per pranzare durante il giorno – ma anche preparare il corpo depurandolo dalle scorie.

In questi frangenti è congeniale la dieta detox. Come seguirla al meglio? Innanzitutto evitando gli eccessi e ricordando che si tratta di un regime che può avere comunque impatto sul fisico, motivo per cui prima d’iniziarlo è bene consultare il proprio medico curante.

Una volta ricevuto il parere positivo si può cominciare a dare spazio a centrifugati e smoothie per un giorno a settimana, avendo cura di non diminuire l’apporto idrico per evitare giramenti di testa. Nei giorni in cui si segue la dieta detox è fondamentale evitare di esagerare con l’attività fisica e concentrarsi su movimenti dolci che non implichino uno sforzo eccessivo.

Altro consiglio importante riguarda gli orari, che vanno rispettati seguendo le indicazioni fornite dal nutrizionista in modo da permettere ai principi nutritivi di agire al meglio. Quali non dovrebbero mai mancare in una dieta detox? La vitamina C, eccellente antiossidante, ma anche le fibre, ottime per regolarizzare l’attività intestinale e per rallentare il rilascio degli zuccheri nel circolo ematico.

 

Scopri ZONE CITY