Allenarsi con il personal trainer: ecco perché è la scelta giusta

Cominciare ad allenarsi in palestra non vuol dire limitarsi all‘iscrizione, ma rendersi conto che si sta per dare il via a un cambiamento che coinvolge sia il corpo sia la mente.

Per questo motivo è importante non prendere la cosa con superficialità e valutare l’alternativa del personal trainer. Questa figura svolge un ruolo chiave nell’allenamento efficace prima di tutto perché aiuta a considerare la palestra come un luogo dove migliorare sia dal punto di vista fisico, sia per quanto riguarda l’atteggiamento mentale.

La prima lezione con il personal trainer inizia infatti con delle domande relative ai risultati che si vogliono raggiungere, al rapporto con l’attività fisica e a tutte le eventuali difficoltà e perplessità. La forma fisica, infatti, è spesso il riflesso di una serenità mentale che parte dalla consapevolezza dei propri obiettivi e dei propri limiti.

Man mano che va avanti il rapporto con il personal trainer è poi possibile risolvere piccoli problemi relativi per esempio alla postura o agli errori nell’esecuzione degli esercizi sugli attrezzi.

Sottovalutare la correttezza dei movimenti e delle posizioni quando si fa pesistica o quando si corre sul tapis roulant è infatti sbagliatissimo e il rischio è quello di vanificare molti benefici dell’allenamento, soprattutto quelli riguardanti l’elasticità dei muscoli.

Non dimentichiamo infine che il nostro corpo e le nostre abitudini quotidiane cambiano e che, di conseguenza, deve mutare anche il modo in cui ci alleniamo. Solo un personal trainer può aiutare in questi casi, modificando la scheda e fornendo i consigli migliori per allenarsi rispettando sempre l’equilibrio fisico.

 

Scopri ZONE CITY