Model fitness: i rischi da non sottovalutare

model fitness

Nella società odierna, caratterizzata dalla continua ricerca della perfezione estetica anche per via dei social, si sta facendo strada la tendenza del model fitness.

Quando si utilizza questa definizione non si parla di un’attività fisica, bensì dell’abitudine che hanno alcune trainer e appassionate di fitness di postare sui social, Instagram in primis, immagini del proprio fisico modellato a suon di workout.

Diventano così modelli apprezzatissimi soprattutto dal pubblico femminile, che non disdegna anche i loro consigli legati alla dieta.

Il model fitness sta piano piano cambiando l’idea di corpo femminile e deve essere approcciato tenendo conto di alcuni rischi. Le pratiche proposte da quelle che sono a tutti gli effetti delle influencer remunerate dai brand sono infatti fai da te, indi potenzialmente pericolose soprattutto se applicate in maniera indiscriminata senza la consulenza di un personal trainer pronto a stilare un scheda personalizzata sulla base delle caratteristiche della singola persona.

Da non trascurare è anche il rischio di dipendenza da palestra, o per meglio dire di vigoressia. Chi soffre di questa patologia non si vede mai sufficientemente tonico e si dedica in maniera espasperata al fitness, considerando solamente i risultati estetici e mettendo in secondo piano sia i benefici per la salute, sia i rischi fisici dell’eccesso (non bisogna mai forzare i propri limiti).

In questi casi è davvero perfetto il proverbio latino in medio stat virtus. Allenarsi fa bene, ma senza esagerare e ricordando sempre che un corpo tonico è frutto di una vita sana che comprende workout e buona alimentazione.

 

 

Scopri ZONE CITY